6 mar 2011

Studiare la matematica da autodidatta

È possibile studiare la matematica anche da
soli, se si vuole raggiungere determinati obiettivi. È obbligatorio incominciare dalle basi, ad esempio si può partire dai pilastri dell'algebra che sono: Insiemi, Logica, Relazioni e Funzioni. Questi quattro argomenti dell'algebra sono fondamentali per capire bene quelli successivi. Se volete apprendere molto bene questi concetti non dovete seguire un preciso
schema o metodo di studio, ma semplicemente dovete cercare di capire sempre meglio quello che leggete ed applicarlo subito con numerosi esempi, esercizi svolti, esercizi guidati ed esercitazioni da soli. Lo studio si divide in due fasi: "capire" e "applicare". Una volta capito, bisogna applicare il più possibile, e poi ritornare a leggere per capire sempre meglio e poi riapplicare ancora. La forza di volontà e la passione sono la "benzina", bisogna fare sempre il pieno ma attenzione ad eccedere, perchè altrimenti il motore vi lascia per strada, ogni tanto cambiateci le gomme e fategli un controllo, non bisogna mai sfruttare se stessi.

L'aritmetica è una branca della matematica che studia le proprietà fondamentali delle operazioni sui numeri (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione), pertanto l'aritmetica è molto utile in ambiti finanziari-economici ma anche per allenare la mente con gli algoritmi sin dalla prima infanzia. Essa è una scienza molto antica, ed è uno dei primi concetti che i bambini devono conoscere.

Il mio blog ha lo scopo di condividere la matematica online velocemente ed il meglio possibile senza troppe complessità e non ho l'intenzione di attirare migliaia di visitatori inutili, preferisco la qualità e non la quantità.

Nessun commento: